Photo Gallery Liguori Editore - Florestano Vancini


Foto 1 di 20

Florestano Vancini sul set del film "La neve nel bicchiere" (1984).

Foto 2 di 20

Florestano Vancini sul set del documentario "Solleone" (1954).

Foto 3 di 20

Una scena de "La lunga notte del '43" (1960). Belinda Lee (di spalle) davanti ai fucilati. Corso Roma (oggi Corso Martiri della LibertÓ), a Ferrara, Ŕ interamente ricostruito in teatro.

Foto 4 di 20

Una scena de "La lunga notte del '43" (1960). Gli squadristi circondano i corpi senza vita. Corso Roma (oggi Corso Martiri della LibertÓ), a Ferrara, Ŕ interamente ricostruito in teatro.

Foto 5 di 20

Vancini istruisce Belinda Lee sul set de "La lunga notte del '43" (1960).

Foto 6 di 20

Una riunione clandestina in una casa operaia ne "Il delitto Matteotti" (1973), a sinistra si riconosce Riccardo Cucciolla nelle vesti di Antonio Gramsci.

Foto 7 di 20

"Il delitto Matteotti" (1973). Piero Gobetti (Stefano Oppedisano) pestato dagli squadristi.

Foto 8 di 20

Florestano Vancini (a sinistra) e Jean Claude Brialy (a destra) sul set de "La banda Casaroli" (1962).

Foto 9 di 20

"Le stagioni del nostro amore" (1966). Gian Maria VolontŔ con Enrico Maria Salerno (di spalle).

Foto 10 di 20

Florestano Vancini con Lisa Gastoni, protagonista del film "Amore amaro" (1974).

Foto 11 di 20

Franco Nero (di spalle) e Dalila di Lazzaro in una scena di "Un dramma borghese" (1979).

Foto 12 di 20

Florestano Vancini con Giuliano Gemma sul set de "La baraonda" (1980).

Foto 13 di 20

Vancini sul set de "La neve nel bicchiere" (1984), insieme a Peter Schatel e Massimo Ghini.

Foto 14 di 20

Florestano Vancini e Massimo Ghini sul set de "La neve nel bicchiere" (1984).

Foto 15 di 20

Gino Cervi (il terzo da sinistra) gerarca fascista ne "La lunga notte del '43" (1960).

Foto 16 di 20

Daniele Vargas, Enrico Maria Salerno e Anouk AimÚe in un'inquadratura de "Le stagioni del nostro amore" (1966).

Foto 17 di 20

Florestano Vancini impartisce lezioni agli aggressori di Giulio D'Este (Giorgio Lupano) sul set di "...e ridendo l'uccise" (2005).

Foto 18 di 20

Vancini istruisce Manlio Dový (Moschino) in "...e ridendo l'uccise" (2005).

Foto 19 di 20

Vancini in una pausa di lavorazione del film "La donna del fiume" (1954), di Mario Soldati, di cui fu aiuto regista.

Foto 20 di 20

"La donna del fiume" (1954). Un'immagine del set.